Giugno 29, 2022

RAMO DI MANDORLO VAN GOGH.

2 min read

Ramo di mandorlo fiorito è un dipinto a olio su tela di Vincent Willem Van Gogh, realizzato nel 1890.

L’opera, di per sé molto semplice, ma al tempo stesso delicata ed elegante, rappresenta quello che ci si aspetta dal nome: un ramo di mandorlo fiorito, dai petali bianchi perlacei, su uno sfondo turchese. La scelta del soggetto non è casuale: il mandorlo, essendo uno dei primi alberi a fiorire dopo il gelido inverno e annunciando quindi la primavera, simboleggia la rinascita, la vita e la speranza; difatti, il dipinto fu un regalo dell’artista al fratello Theo (i due erano legatissimi) e a sua moglie, Johanna Bonger, in occasione della nascita del loro bambino. 

Il piccolo era stato chiamato Vincent Willem in onore di suo zio, che, toccato, scrisse alla propria madre queste parole: “Ho iniziato subito una tela per il figlio di Theo, da appendere nella loro camera da letto, una tela azzurro del cielo sulla quale si stagliano grandi rami di fiori di mandorlo bianchi. Il ramo di mandorlo è, forse, il dipinto migliore che ho fatto, quello a cui ho lavorato con più pazienza e con più calma”. Johanna, a sua volta, raccontò in una lettera al cognato: “Al bambino piace guardare i quadri dello zio Vincent e sembra affascinato dal ramo di mandorlo in fiore, appeso sopra il suo lettino”.

I colori conferiscono un senso di luminosità alla tela, che si distingue da molti altri capolavori di Van Gogh per l’allegria e la serenità che trasmette, per l’assenza di elementi oscuri, drammaticamente intensi o angoscianti.

E’ inoltre interessante notare le similitudini tra l’ariosa composizione e le stampe giapponesi, delle quali Vincent era grandissimo ammiratore. La tela sarebbe dovuta essere, probabilmente, la prima di una serie di quadri con questa stessa fonte di ispirazione, ma l’artista ebbe una crisi e non gli fu possibile portare a termine il progetto.

Ramo di mandorlo fiorito è un pezzo speciale nella produzione di Van Gogh, perché racchiude il bene provato da un uomo durante una breve parentesi felice della sua burrascosa vita. Oggi è esposta nel Van Gogh Museum di Amsterdam, fondato dal figlio di Theo e Johanna.

-Gentile Anita, Lella Laura 3A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.